Consigli per ottenere il massimo da TE

Le regole di mercato rendono false le scelte di ogni giorno. Torna a vivere il mondo sostenuto da un corpo sano e una mente libera.

€25,00

EVOLUZIONE DEGLI SPORTNUOVA CONCEZIONE : NUOVI STIMOLI

image

Che un corridore debba correre siamo tutti d’accordo, come siamo d’accordo che un nuotatore debba nuotare, un ciclista pedalare, un saltatore saltare, uno sciatore sciare, un pugile colpire, ecc.ecc..

Ma assistiamo ancora, nel terzo millennio, a nuotatori agonisti che nuotano e basta,a corridori che corrono e basta ecc. ecc. “ghettizzando” cosi’ i loro stimoli, cosi’ i loro cervelli, cosi’ le loro prestazioni.

Questa concezione virale fu estrapolata direttamente da antichi libri di medicina da qualcuno che di prestazione atletica ne sapeva gran poco.

ORA IL MONDO SPORTIVO E’ PROSSIMO AL CAMBIAMENTO

ASCOLTATE BENE:

POTENZA E RESISTENZA NON SONO QUALITA’ ALL’ ANTITESI PERCHE’ TUTTE E DUE HANNO UN DENOMINATORE COMUNE:

L’ECONOMIZZAZIONE DEL GESTO ATLETICO

L’ economizzazione del gesto atletico consente allo stato biochimico  che permette la potenza e allo stato biochimico che permette la resistenza di COESISTERE nello stesso atleta.

EVITARE LO STATO BIOCHIMICO DELLA FATICA

image

In Italia non mancano atleti, mancano preparatori atletici che abbiano recepito questa condizione e non continuino ad affannarsi a tentare, per esempio, di migliorare la resistenza di un corridore inventandosi fantascientifiche metodiche di corsa senza studiare se l’ atleta ha una corsa efficace, stato dipendente dalla qualita’ quindi economicita’ del gesto atletico.

 

CAPACITA’ ED ETICA I VALORI DEI PREPARATORI ATLETICI DEL FUTURO.

BASTA ABUSI DI POTERE DEI SOLITI FENOMENI MODAIOLI

TU, ATLETA, ESIGI SOLO IL MEGLIO PER ACCRESCERE LE QUALITA’ ATLETICHE

Ogni tipo di allenamento pratico ci somministra delle stimolazioni muscolari ma va perseguita la perfezione posturale e coordinativa,  queste ultime ci permettono l’ economizzazione del gesto evitando un affaticamento prematuro e la conseguente diminuzione della quantita’ di stimoli.


Se l’ allenamento di oggi non ci permette di allenarci domani e’ un problema da risolvere. 


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...