Consigli per ottenere il massimo da TE

Le regole di mercato rendono false le scelte di ogni giorno. Torna a vivere il mondo sostenuto da un corpo sano e una mente libera.

€25,00

I SEGRETI DELLO STRAPPO OLIMPICO “SNATCH”

Lo strappo e’ uno dei due esercizi che compongono il sollevamento pesi(pesistica, weightlifting).

Questo esercizio e’ presente alle olimpiadi dalla edizione di Atene 1896, ma solo dal 1928 entra di diritto nella programmazione olimpica.

L’obiettivo consiste nel portare il bilanciere  sopra la testa dell’ atleta in un movimento unico senza flessioni dei gomiti, toccando la pedana regolamentare (4metri x 4metri) solo con i piedi, entro il tempo stabilito dal timer di gara, controllando il bilanciere a corpo eretto e completamente  esteso sino al segnale del giudice di gara seduto frontalmente l’ atleta.

image

Nei decenni si sono susseguite varie modalita’ di esecuzione (strappo in apertura sagittale, strappo a una mano, strappo di forza, strappo in mezza accosciata, impugnatura piu’ stretta, impugnatura piu’ larga) nonostante teoricamente lo strappo in accosciata completa risulta il piu’ fine tecnicamente e permette carichi maggiori.

PUNTI CRITICI DELLO STRAPPO:

1-LA SOMMATORIA DELLE TRAIETTORIE DEL CORPO E DEL BILANCIERE CHE PERMETTE IL CONTROLLO DEL BARICENTRO DEVE AVERE COME RISULTANTE UN SOLO PUNTO SPECIFICO.

2-L’ESTENSIONE DEL CORPO DURANTE LA FASE DI TIRATA DEVE ESSERE MASSIMA IN MODO CHE IL BILANCIERE RICEVA PIU’ ENERGIA POSSIBILE.

3-LA SCHIENA, NELLA FASE DI INCASTRO PRIMA DELLA COMPLETA ACCOSCIATA, DEVE AVERE UN ANGOLO SPECIFICO CHE PERMETTA L’ADDUZIONE DELLE SCAPOLE FONDAMENTALE PER IL CONTROLLO DELLE BRACCIA.

4-LA RISALITA DALL’ ACCOSCIATA CON BRACCIA ABDOTTE NON DEVE MODIFICARE L’ASSETTO DALLA PARTE SUPERIORE DEL CORPO (SCHIENA E SCAPOLE).

5-L’ IMPUGNATURA DEL BILANCIERE DEVE CONTENETE L’ IMPETO ESPLOSIVO DI GAMBE E SCHIENATA E GARANTIRE UN CONTROLLO OTTIMALE TRA LA FASE IN TRAZIONE DEL BILANCIERE, LA FASE DI ROTAZIONE DEL POLSO E LA FASE DI COMPRESSIONE DELLA RISALITA.

6- LA POSIZIONE DEL COLLO DEVE RIMANERE NEUTRA EVITANDO DISATTIVAZIONI DEL TRAPEZIO E IPERSTIMOLAZIONE DEGLI SCALENI.

7-L’ APNEA, CERCANDO LA MASSIMA ATTIVAZIONE MUSCOLARE, DEVE ESSERE MANTENUTA FINO AL RILASCIO DEL BILANCIERE DOPO ORDINE DEL GIUDICE DI GARA.

8-DURANTE LA FASE DI STACCO (DA TERRA FINO AL GINOCCHIO) IL BILANCIERE DEVE AVERE UNA TRAIETTORIA IN DIETRO RISPETTO LA PERPENDICOLARE .
QUESTA TRAIETTORIA E’ ENFATIZZABILE ULTERIORMENTE DALL’ ATLETA ALLARGANDO LE GINOCCHIA.

I punti critici dello strappo vanno interpretati e gestiti solo da tecnici altamente specializzati in quanto l’ allenamento deve essere personalizzato sulle qualita’ e lacune individuali.

Annunci
commenti
  1. fandf4 ha detto:

    Lascerei 1000 mi piace ma posso lasciartene solo 1! Chiaro e corretto! Bravo! Il prossimo mio articolo parlerà di un’altra disciplina olimpica: lo slancio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...