Posts contrassegnato dai tag ‘ipoglicemia’

L’esperimento in questione dimostra la possibile risposta biochimica di una persona alla somministrazione per 5 cene consecutive di un alimento ricco di zuccheri.

L’alimento somministrato e’ uno yogurt gelato senza lattosio ai frutti di bosco che contiene i seguenti ingredienti:

La porzione somministrata era 250 grammi con questa suddivisione per 100 grammi:

GRASSI 2,1 grammi ( di cui acidi grassi saturi 1,5 grammi); CARBOIDRATI 31 grammi; FIBRE 0,2 grammi; PROTEINE 3,4 grammi; SALE 0,07 grammi.

LA PERSONA ALLA QUALE È STATO SOMMINISTRATO IL SUDDETTO ALIMENTO ERA PERFETTAMENTE CONSCIA DELL’ INCOMPATIBILITÀ BIOCHIMICA UMANA A TALE ALIMENTO.

CENA NUMERO 1: 30 minuti dopo l’assunzione il soggetto percepiva la persistente presenza di qualche componente del composto in bocca e necessitava di igiene orale con dentifricio e spazzolino. Il soggetto andava a dormire 1 ora e 30 minuti dopo l’orario abituale.

MATTINA SEGUENTE: sonno interrotto due volte per bere, ancora sensazione di dover lavare i denti, leggero fastidio alla spalla destra dove 5 anni prima aveva subito un intervento chirurgico (shaving della borsa sub acromiale), poca fame a colazione.

CENA NUMERO 2: 30 minuti dopo l’assunzione il soggetto aveva continua sensazione di sete, percepiva di dover lavare i denti e in aggiunta anche utilizza collutorio, leggera sensazione di stanchezza ma ritarda l’ora di coricarsi nonostante non riesca a concentrarsi nella visione di un film.

MATTINA SEGUENTE: urina di colore molto giallo, sensazione di disidratazione con ricerca di acqua molto fredda, dolore alla spalla molto fastidioso, sensazione di ottundimento, apatia, il soggetto desidera sedersi sul divano, disdegna cibi proteici e in generale mangia poco, non è incline a qualsivoglia attività.

CENA NUMERO 3: il soggetto cerca il composto e lo consuma con voracità, leggero mal di testa, pancia gonfia, vorrebbe consumare un’altra porzione (250 grammi) di composto, tende a volersi sdraiare anche sul divano.

MATTINA SEGUENTE: intestino in movimento con sensazione di avere delle bolle in pancia, forte dolore alla spalla destra, alito pesante anche dopo l’igiene orale, sguardo stanco e lento, assetto psicologico improduttivo, dimostra incapacità di gestire la rabbia.

CENA NUMERO 4: il soggetto pretende il composto, beve poco, interagisce poco.

MATTINA SEGUENTE: emicrania dolorosa, fatica a salire le scale e repentino innalzamento della frequenza cardiaca, giornata nervosa e vuota, feci molto puzzulenti.

CENA NUMERO 5: persiste l’emicrania, stanchezza, alienazione.

MATTINA SEGUENTE: ipoglicemia, digiuno e ricerca di attività fisica leggera ma costante. Verso il pomeriggio svanisce il mal di testa e anche il dolore alla spalla, completa repulsione ad alimenti che contengono zuccheri. Beve molta acqua temperatura ambiente.

CONSIDERAZIONI:

-La necessita’ di igiene orale indica la proliferazione anormale della flora batterica presente in bocca causata dagli zuccheri.

– Addormentarsi piu’ tardi del solito significa glicemia alta causata dagli zuccheri.

– La sete anormale e’ un tentativo di diluire gli zuccheri nei tessuti e indica anche squilibrio ormonale.

– Il dolore alla spalla indica che il ripristino di ATP e glicogeno muscolare è alterato e può palesarsi in ricorrenti punti anatomici (punti critici).

– La sensazione di poco appetito indica una squilibrio tra ormoni iperglicemizzanti e ipoglicemizzanti.

– Urina di colore intenso indica disidratazione.

– Disdegnare cibi proteici è sintomo di anormale proliferazione batterica intestinale di ceppi glucosio dipendenti.

– Le emicranie sono causate dalla produzione di cortisolo conseguente ad una ipoglicemia.

– La proliferazione batterica intestinale induce il consumo di cibi ricchi di zucchero, pancia gonfia per produzione di gas intestinali.

– Nervosismo, alienazione, apatia, stanchezza sono determinate da stati ipoglicemici + disidratazione + anormale flora batterica + poca qualità del sonno.

-Il digiuno ripristina il pool enzimatico, la produzione ormonale e decima la flora batterica anomala.

-L’attività fisica (anche leggera) grazie alla gluconeogenesi fornisce la giusta quantità di glucosio a tutte le cellule.

LA CENA È L’ASSUNZIONE PIÙ IMPORTANTE DELL’INTERA GIORNATA.

MALGESTIRE LA CENA CREA IN POCHI GIORNI EFFETTI BIOCHIMICI MOLTO NEGATIVI A CHIUNQUE.

Annunci