Categorie
EVOLUZIONE DEGLI SPORT WEIGHTLIFTING vs POWERLIFTING

SCONSIGLIO NUMERO 14  – ATLETICA PESANTE –

Consigli per ottenere il massimo da TE

Le regole di mercato rendono false le scelte di ogni giorno. Torna a vivere il mondo sostenuto da un corpo sano e una mente libera.

€25,00

WEIGHTLIFTING E POWERLIFTING : LE DIFFERENZE MAI DETTE.

Agli occhi dei profani possono sembrare due discipline simili probabilmente per l’uso dell’attrezzo, il bilanciere con piastre, probabilmente per la modalità di svolgimento gara individuale.

LEGGETE ORA QUANTE DIFFERENZE CI SONO:

1- Il bilanciere differisce sia per flessibilità (maggiore nel weightlifting) sia per capacità di carico (maggiore nel powerlifting).

2- le piastre differiscono nel materiale (ghisa rivestita di gomma nel wl, ghisa nuda nel pl)

3- Il wl si compone di due esercizi, il pl di tre esercizi (quindi a parità di atleti una gara di pl risulta più lunga in termini di tempo).

4- Nel wl la componente traumatica da impatto col bilanciere e’ uno stress che nel pl non esiste.

5- Nel wl la durata delle alzate è leggermente superiore rispetto alle alzate del pl inoltre il bilanciere compie un tragitto molto più lungo.

6- Il regolamento del pl avvantaggia la flessibilità articolare dell’ atleta che permetta la diminuzione del tragitto del bilanciere (esempio: nella panca piana il tragitto medio è circa 12 centimetri).

7- Solo nel pl è tollerato l’utilizzo di tute, bustini, fasce per ginocchia che restituiscono energia elastica nella fase concentrica dopo il caricamento nella fase eccentrica (questa attrezzatura aumenta il carico sollevato tra 25 % e 60% – la solita americanata).

8- La capacità di potente adduzione delle scapole, presupposto fondamentale della panca piana del pl, risulta fondamentale anche nel wl ma molto più difficile da gestire ( anche il sottoscritto è stato vittima dell’incapacitù dei preparatori ad inizio carriera che non concepivano un iter alternativo di educazione all’adduzione scapolare ).

9- Nel pl durante le alzate di panca piana e squat l’atleta è attorniato da personale addetto che può infondere un senso di sicurezza e aiuto psicologico, nel wl la persona più vicino è almeno a 4 metri.

10- Il esercizi del pl sono oggetto di studio di cinematica e dinamica, gli esercizi del wl sono oggetto di studio anche della balistica dal momento che la forza applicata al bilanciere non è continuativa creando così fasi d’inerzia.

11- Nel wl la tipologia di morfologia dell’osso acromion è determinante vista la completa abduzione degli arti superiori.

12- Nell’est europeo si sta’ evolvendo la fusione dei due tipi di preparazione atletica, con le dovute differenze, colmando le lacune dei nuovi atleti (è appena stato aggiornato il record del mondo di slancio 264kg dall’ atleta russo Alexey Lovchev, il quale preparatore segue la nazionale di pl).

image
Scritto con WordPress per Android